Cristiano Doni,Atalanta-Pistoiese e i giudici che sbagliano (2 parte)

Il calcio italiano è sempre stato falsato, quasi tutti i campionati sono stati decisi dalla criminalità organizzata che come sappiamo ha un debole per il gioco d’azzardo, per le scommesse clandestine.Mi dispiace per i miei amici milanisti ,ma anche il torneo 1987-88 fa condizionato dalla mafia.Quel Milan era senza dubbio la squadra piu forte degli ultimi trent’anni, difesa impenetrabile (in … Continua a leggere

Cristiano Doni,Atalanta-Pistoiese e i giudici che sbagliano (1 parte)

Il calcio italiano è sempre stato falsato, quasi tutti i campionati sono stati decisi dalla criminalità organizzata che come sappiamo ha un debole per il gioco d’azzardo, per le scommesse clandestine.Mi dispiace per i miei amici milanisti ,ma anche il torneo 1987-88 fa condizionato dalla mafia.Quel Milan era senza dubbio la squadra piu forte degli ultimi trent’anni, difesa impenetrabile (in … Continua a leggere

Il traffico dei farmaci vietati in mano alla criminalità organizzata (2 parte)

Partite truccate e farmaci vietati nel mondo del calcio e dello sport, questo mi voglio occupare nel weekend, giorni nel quale dedico ai miei blog (presto ne perderò uno perchè dal 29 gennaio la Splinder chiude) dedico argomenti diversi dalla politica, economia ecc ecc.Alessandro Donati, che sinceramente non avevo mai sentito nominare, è un altro che ha avuto il coraggio … Continua a leggere

E’ colpa della mafia neoliberista.Nessuno tocchi l’operaio italiano (2 parte)

Questo libro è molto bello, come lo è quello scritto da Rovelli dal titolo “ITALIANI BRAVE GENTE” che raccoglie le esperienze lavorative degli stranieri, quelli sfruttati per poche centinaia di euro al mese.Quello che non mi piace è il tono che usano questi due giornalisti di sinistra.Ma li capisco, se scrivessero in modo obiettivo, sarebbero costretti a fare i blogger … Continua a leggere

E’ colpa della mafia neoliberista,nessuno tocchi l’operaio italiano (1 parte)

Questo libro è molto bello, come lo è quello scritto da Rovelli dal titolo “ITALIANI BRAVE GENTE” che raccoglie le esperienze lavorative degli stranieri, quelli sfruttati per poche centinaia di euro al mese.Quello che non mi piace è il tono che usano questi due giornalisti di sinistra.Ma li capisco, se scrivessero in modo obiettivo, sarebbero costretti a fare i blogger … Continua a leggere

Con piu farmacie e generici,meno crescita e meno lavoro

Ho letto molti libri sull’organizzazione criminale neoliberista e non ho bisogno di leggere questo articolo sul Secolo D’Italia per saperlo, quello che però dice Lucia Aletto, vicepresidente di Farmaindustria, è interessante e sopratutto semplice per chi non ha una certa confidenza su determinati argomenti.A questo servono i blog, informare su quello che i giornali e tv ti tengono nascosto.Bisogna privatizzare … Continua a leggere

Non tutti si fidano di partecipare al summit MMT

Ho letto in questi giorni che Paolo Barnard è preoccupato per una email ricevuta da un tizio che lo mette in guardia in vista del summit MMT.Io non parteciperò per tre motivi: 1) Perchè non ho tempo per star via tre giorni. 2) Per le spese di viaggio e alloggio (con tutto quello che c’è da pagare sopratutto uno che … Continua a leggere

Il traffico dei farmaci vietati in mano alla criminalità organizzata (1 parte)

Partite truccate e farmaci illegali nel mondo del calcio e dello sport, questo mi voglio occupare nel weekend, giorni nel quale dedico ai miei blog (presto ne perderò uno perchè dal 29 gennaio la Splinder chiude) dedico argomenti diversi dalla politica, economia ecc ecc.Alessandro Donati, che sinceramente non avevo mai sentito nominare, è un altro che ha avuto il coraggio … Continua a leggere

Il linguaggio dei banchieri (2 parte)

Questo libro consiglio di leggerlo, è uno dei tanti che spiega la mafia bancaria, ma questo non è un giornalista bensì un ex banchiere corrotto che quegli ambienti li conosce bene.Difficilmente sentirete fare da un banchiere discorsi da estremista, mai una volta in pubblico dicono quello che scrive questo “criminale” francese che usa un tono strafottente ,non si vergogna, non … Continua a leggere