D.ESTULIN:il legame delle grandi banche americane con il riciclaggio di denaro sporco (2 parte)

No comment…sono in vacanza

da L’IMPERO INVISIBILE-Daniel Estulin (Castelvecchi)

Secondo alcune relazioni di Associated Press ,Reuters,Interpol e France-Press,una delle banche coinvolte nel riciclaggio di nientemeno che 15 miliardi di dollari provenienti dal crimine organizzato russo e nella fuga di capitali era la Bank of New York.Fu fondata da Alexander Hamilton,primo segretario del Tesoro degli Usa,nel 1784.E’ una delle banche piu antiche del mondo e la sedicesima per dimensioni del Nord America,se si prendono in considerazione gli attivi totali.Stando a un’azione legale collettiva presentata in nome degli azionisti della Bank of New York Company Inc e dell’affiliata Bny ( che le appartiene in toto),”agendo come principale banca corrispondente Inkombank -controllata dalla mafia- in Occidente,guadagnò almeno 230 milioni di dollari al mese in tasse,e alcuni suoi dipendenti,ricevettero introiti illeciti in cambio dellaiuto fornito a importanti oligarchi russi nel mettersi in contatto con il Cremlino e con le fazioni del crimine organizzato russo che controllavano la Inkombank,cosi come nell’accedere senza restrizioni al sistema bancario occidentale in modo da facilitare consapevolmente il riciclaggio del denaro,la conversione degli attivi e la fuga del capitale.

Apparentemente, la Bny si trasformò nella banca corrispondente di almeno 160 istituti di credito di criminali russi.Nelle settimane che precedettero la crisi economica russa nell’agosto del 1998,sfociata poi nella svalutazione del rublo,quelle stesse banche trasferirono alla Bny una media di 3,7 miliardi di dollari al giorno.La protesta dell’azione collettiva afferma in maniera categorica:”Sono riusciti a ripulire il denaro perchè i fondi sono passati attraverso una delle banche principali della rete statunitense,perchè le dimensioni ,la velocità e l’efficacia di quel sistema  aiutavano a “occultare le tracce” dell’operazione di riciclaggio.Inoltre il prestigio della Bny all’interno della comunità bancaria nascondeva le transazioni illegali dietro  una facciata di legittimità.

Controllai la lista della giunta della bank of New York sul sito www.sec.go utilizzando la banca dati Edgat.Poi feci un controllo incrociato con quella delle Commissioni per le elezioni federali sulla loro pagina web.Le interrelazioni tra i direttori,così come l’esplosione degli investimenti degli interessi e dei prestiti della Bny  in altre imprese,mi aiutarono a capire meglio come funzionavano intricanti associazioni.Molti dei principali donatori corporativi dei partiti democratico e repubblicano,così come istituzioni finanziarie di primo piano e compagnie i Wall Street,avevano legami con gli stessi individui che erano sotto accusa.Ad esempio,John C.Malone,membro della giunta Bny,partecipava a diverse altre giunte,compresa quella della Tele Comunication Inc, dove lavorò per anni a contatto con il responsabile della raccolta fondi di Al Gore,Tony Cohelo.Malone aveva contatti anche con Viacom,che comprò la Cbs,la cui espansione finanziaria fu per molto tempo sotto il controllo della Brown Brothers Harriman e del suo partner principale Prescon Bohr (padre e nonno da futuri presidenti e due dei maggiori sponsor della Germania nazista).

Per evitare qualsiasi tipo di responsabilità degli Stati Uniti nel riciclaggio del denaro, a fine 2005 la Bny arrivò a stringere un accordo di 38 milioni di dollari-l’1% appena del suo valore,calcolato nell’aprile del 2006 nel corso di un complicato con la Jp Morgan Chase- con i regolatori federali.Nel maggio del 2002 la Russia chiamò la banca in giudizio  per riciclaggio di denaro:esigeva 22,5 milioni di dollari.

E’ chiaro che la truffa non si è limitata all’affare Bny.La federazione russa post perestroika e post Eltsin,non esattamente inesperta nel campo della corruzione ,approfittò del nuovo sistema,opportunismo o riciclaggio.Dalla sera alla mattina,grazie a Clinton e alla politica del FMI,la Russia fu sommersa da denaro sporco,da una politica sporca eda altrettanto sporche vendette politiche.Non ci volle molto tempo perchè i burocrati del governo,i politici,la mafia controllata dal Kgb e la nuova cricca di ricchi oligarchi si unissero ai piani dell’Impero Invisibile per trasformare la superpotenza russa in una cleptocrazia.

D.ESTULIN:il legame delle grandi banche americane con il riciclaggio di denaro sporco (2 parte)ultima modifica: 2013-12-09T16:19:17+00:00da anglotedesco
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento