Il Cavalier Bugiardoni

Non sono tifoso del PD che io chiamo PDV (Partito Della Vergogna) però devo ammettere che sabato alla manifestazione al Circo Massimo a Roma c’era un mare di gente. Non so se erano veramente 2 milioni e mezzo ma piu di 200.000 come dice la Questura ,erano presenti. Ho visto il video girato da www.danielemartinelli.it  un altro giornalista da prendere come esempio, che ha ripreso la responsabile Marida Bolognese ex deputata del  Ds  obbligare a quelli dell’Italia Dei Valori a far togliere le bandiere. Grande stile! A Piazza Navona quelli dell’Idv non hanno fatto lo stesso con le bandiere del PD e del <Partito Comunista ,a dimostrazione che sono molto più seri del PDV. Se mi capitasse di vedere una loro bandiera ad una manifestazione magari a Milano dell’Italia dei Valori, gliela brucerei. QUI il video

Non potevano mancare le stronzate del Cavalier Bugiardoni, Silvio Berlusconi.Ne prendo un paio da REPUBBLICA di stamattina:

<<Come si può essere alleati con un <<uomo malvagio come Di Pietro,che ha mandato in galera 15 persone che poi non sono state nemmeno rinviate a giudizio, che ha rovinato la vita di 15 persone?>>, chiede Berlusconi.Secondo il presidente del Consiglio,<<mettersi in alleanza con un uomo del genere che sbraita in questo modo in maniera forsennata e irragionevole credo che vada a tutto disdoro di chiunque lo facesse>>.

Di Pietro risponde subito.ma se sono tanto malvagio,perchè a suo tempo Berlusconi mi voleva ministro nel suo governo? chiede a sua volta l’ex pm.<<La verità è molto più semplice:non sopporta le persone libere che non vogliono sottoporsi a lui>>,conclude Di Pietro.

Intanti riporto alcune frasi prese dal libro : LE MILLE BALLE BLU -PETER GOMEZ, MARCO TRAVAGLIO (BUR)

“DI PIETRO? Si che mi piacerebbe averlo con me,come ministro (Maurizio Costanzo Show,22 febbraio 1994)

Avevo una rosa,ora è caduto un petalo e mi restano le spine (dopo aver incontrato DI PIETRO nello studio di PREVITI per offrirgli il ministero dell’Interno,rifiutato però dal pm 7 maggio 1994)

Non ho mai offerto un ministero a DI PIETRO (15 agosto 1994)

Eh,se DI PIETRO avesse dato retta a me,e fosse entrato nel mio governo… (dopo le dimissioni di DI PIETRO dal pool Mani Pulite 7 dicembre 1994)

Non è vero che io abbia offerto a DI PIETRO di fare il ministro del mio governo (20 gennaio 2006)

Quello si crede il padrone d’Italia (15 agosto 1994)

Le dimissioni di DI PIETRO,un magistrato che si era guadagnato il rispetto di tutti gli italiani,lasciano l’amaro in bocca.Le sue inchieste esprimevano una grande ansia di verità (6 dicembre 1994)

DI PIETRO in politica? Non se  ne parla,prima si faccia eleggere (9 dicembre 1994)

Farà la Madonna pellegrina (20 febbraio 1995)

DI PIETRO è una persona di valore.E’ sempre stato il benvenuto. (Il Giornale,1 aprile 1995)

Meglio che DI PIETRO resti una madonna,una delle poche che abbiamo in Italia,anche se adesso han cominciato a piangere…Nella casa dei moderati è bene accolto chi ha servito lo Stato,ma non scelga di schierarsi (4 aprile 1995)

Non credo che DI PIETRO fosse così convinto di inviarmi l’avviso di garanzia…Chi me l’ha detto? C’è stato un colloquio privato tra me e DI PIETRO,ma non sono autorizzato a riferirlo. (13 aprile 1995) DI PIETRO smentisce subito di avergli detto quelle cose,infatti fu proprio lui a decidere i tempi dell’invito a comparire spedito a BERLUSCONI per le tangenti alla Guardia di Finanza.

DI PIETRO è tanto che non lo sento.Quando uno passa da zero a cento di successo,non regge (1 settembre 1995)

DI PIETRO è subdolo.Le cose gli si ritorceranno contro.Mi ricorda quei giudici che ti dicono:<<Se fosse per me,lei non sarebbe qui>>.E poi ti sbattono in galera…Le  sue mosse indicano che la campagna acquisti dell’Ulivo sta andando a buon fine (8 ottobre 1995)

DI PIETRO? Forza Italia è aperta a tutti coloro che vogliono rinnovare anche moralmente il Paese.Chi vuol dedicarsi a questo con passione civile e tensione morale,è il benvenuto (Corriere della Sera,10 ottobre 1995)

DI PIETRO faccia ciò che vuole,la gente giudicherà (La Repubblica,11 ottobre 1995)

DI PIETRO è un moderato.E il polo dei moderati c’è già,è il nostro (14 ottobre 1995)

Molti lo danno già alleato con l’Ulivo.Io non correrei troppo.Anzi,se dovessi fare un pronostico o accettare una scommessa,ci andrei molto cauto perchè io credo che sia poco probabile che DI PIETRO entri in politica (5 novembre 1995)

DI PIETRO per me è diventato un incubo:può spostare da una parte all’altra il 6-7% di elettori di centro.Se andrà con PRDI e D’ALEMA,per noi sarà durissima (la Repubblica)

DI PIETRO è fuori di testa…E’ come GELLI:ricordate quando GELLI raccontò al Corriere di essere il burattinaio della politica? quando si vivono per mesi certe esperienze si può arrivare a credere di essere stati prescelti per un grande avvenimento… (16 gennaio 1996)

Devono venir fuori tutti i suoi abusi d’ufficio e le violazioni di segreto istruttorio (17 genaio 1996). DI PIETRO verrà totalmente assolto a Brescia da tutte le accuse.

Se un cittadino normale fosse stato raggiunto da una frazione delle accuse che hanno raggiunto DI PIETRO,sarebbe nelle patrie galere da tempo (5 novembre 1996)

Non è che DI PIETRO non mi sia simpatico:mi fa orrore.E’ una cosa molto diversa da un sentimento come l’antipatia (22 aprile 1998)

Non ho mai difeso Mani Pulite nè tantomeno DI PIETRO.Anzi,ho sempre pensato che lui non potesse neppure fare il magistrato,perchè ho l’intima convinzione che lui non si sia mai laureato regolarmente (a Matrix,20 gennaio 2006)

Il Cavalier Bugiardoniultima modifica: 2008-10-27T19:45:16+01:00da anglotedesco
Reposta per primo quest’articolo