Risposta a Loris (commento lasciato sul mio blog di splinder)

Loris mi ha lasciato un commento chi tira fuori un argomento che mi è caro,cioè il modo di fare informazione.Il suo commento e la mia risposta.

LORIS

Tu parli bene ma di questo ne hanno parlato sia Grillo che Report della Gabanelli ed anche Micheal Moore ecc..
Il fatto è su queste cose bisognerebbe martellare di più nei TG invece che parlare solo di cazzate,ma ormai è ovvio che giornalisti in Italia ce ne sono pochissimi il resto sono solo zerbini.
A differenza tua io salvo Travaglio che è un ottimo archivista e ci tiene sempre fresca memoria.
Metterei al muro la fuffa come Belpietro che fa sempre le facce come se capisse gli argomenti trattati ed invece non ne imbrocca mai una, Facci che non si capisce come faccia ad essere un giornalista e mi fermo quì perchè l’elenco è troppo lungo.
Questa gente (non solo i sopracitati) è sempre pronta a smentire anche l’evidenza pur di dare una leccata al Berlusca, si schiererebbero anche con Hitler perchè una volta anche lui disse buongionno a qualcuno………………..
Loris

MIA RISPOSTA

Di Joseph Cassano non si sente quasi mai parlare in tv,solo se leggi il blog di Paolo Barnard puoi sentire qualcosa su di lui.
Sul blog di Beppe Grillo digiti Joseph Cassano,non salta fuori nessuna pagina.Quando ne ha parlato la Gabanelli,non me lo ricordo, può darsi che me lo sia dimenticato comunque anche una sola volta è troppo poco.Ma non mi sorprendo,lavora per il TG3 rete di centrosinistra e ha il compito di dar contro il centrodestra e tirando fuori Joseph Cassano,passerebbe in secondo piano Berlusconi.

Capitolo Travaglio.
Chi visita questo blog da tempo sa che io stimo Travaglio e per carità non gli voglio dar contro, però a volte,grazie alla rete,si guarda bene e  sitrova qualcuno migliore e questo è Paolo Barnard che ormai in tv è sparito ,grazie alla tanto libera informazione di centrosinistra.E’ come se tu stai insieme ad una donna e poi,improvvisamente,ne scopri una che la trovi piu attraente.Dai piu importanza a lei.
Travaglio da notizie importanti,ti tiene sempre la memoria fresca,ma ultimamente oltre ad aver fatto libro inutili (Papi e Annozero) ,si è lasciato andare a commenti che non mi sono piaciuti.In pratica se non sei d’accordo con IL FATTO QUOTIDIANO (dove non c’è quasi mai nulla di definitivo) ,quelle pochissime volte che risponde su voglioscendere.it,lo fa o per criticare  pesantemente o per dare dell’imbecille,esattamente come fa Piero Ricca (di lui ultimamente si parla pochissimo,penso che in molti hanno cominciato a capire finalmente il giochino).

Belpietro e Facci non li trovo molto diversi dai loro colleghi di centrosinistra. In Italia ci si divide su tutto,non esistono quotidiani neutrali come in Usa-Germania o Inghilterra. Alla gente non interessa l’informazione a 360 gradi ma fa solo il tifo.
Se uno si informa solo con l’Unità (e purtroppo ce ne sono parecchi), nei giorni prima alla puntata inaugurale di Annozero ,non sapeva che Il Lodo Alfano valeva solo per i processi penali e non civili; il tutto perchè  Berlusconi aveva denunciato l’Unità e dunque c’era da usare qualsiasi modo per attaccarlo (come fa Feltri su IL GIORNALE). Se un giornalista alla “Barnard” si fosse azzardato a scrivere sull’Unità il vero Lodo Alfano, l’articolo sarebbe stato cestinato.
A proposito di Paolo Barnard, restando sempre nei quotidiani di centrosinistra: Paolo (come potete sentire nel video che trovate qui sotto)
quando scriveva su IL MANIFESTO, si è azzardato a scrivere un articolo che chiedeva quale sarebbe stata la linea del giornale se Calipari anzichè morire per salvare una giornalista del Manifesto,avesse salvato Quattrocchi o Cupertino. L’hanno messo da parte senza dargli una spiegazione,perchè è cosi che ama fare la stampa di Sinistra.Proprio il quotidiano di Norma Rangeri ,una che è sempre tra le prime a criticare la mancanza di libertà di stampa da parte del centrodestra. In verità usano gli stessi metodi.Non si può dar contro la propria “parrocchia”.
Dunque per me Facci e Belpietro non li trovo molto differenti da Concita De Gregorio o Giuseppe D’Avanzo di Repubblica.
I quotidiani italiani sono paragonabili alla carta igenica,giusto dargli un occhiata per curiosità ma evitate di buttar via troppi soldi e se avete tempo,andateli a leggere gratuitamente in biblioteca come faccio io. Tra ottobre e novembre penso di aver speso 2 euro in quotidiani e quegli articoli che ho riportato o li ho presi su siti online o tramite quotidiani che prende mio fratello (lui invece è schierato decisamente a sinistra e dell’Unità si fida).
Se devo dire qual’è il meno peggio dei direttori, dico Ferruccio De Bertoli ,il peggio Vittorio Feltri anche se con Concita De Gregorio è un bel duello.Diciamo una sfida che finisce ai rigori.

Per quanto riguarda Hitler, bisognava vedere se era berlusconiano o antiberlusconiano. Se era antiberlusconiano ,questa Sinistra sarebbe stata anche capace di leccargli il culo.Basta guardare come prendono sul serio il “nuovo” Gianfranco Fini che praticamente sta facendo le corna a Berlusconi.
Non voglio paragonare Hitler a Fini ma voglio solo far notare che l’importante è che sia antiberlusconiano,non importa se un anno fa andava nella periferia di Roma a chiedere i documenti agli extracomunitari e rispondeva con: “lei è un paraculo” se qualche extracomunitario gli sorrideva.

Risposta a Loris (commento lasciato sul mio blog di splinder)ultima modifica: 2009-11-30T18:37:37+01:00da anglotedesco
Reposta per primo quest’articolo