Wanda Montanelli ha fatto due scioperi della fame per colpa di Di Pietro-2

C’è una gran parte di giornalisti che lecca il culo a Di Pietro e altri che lo criticano a volte anche in maniera stupida,che non serve a nulla.Alberico Giostra invece nel suo libro lo critica in maniera giusta e riporta questo episodio vergognoso nei confronti di Wanda Montanelli che per l’Italia dei Valori ha messo molto impegno ma che Di Pietro ,con la prepotenza con la quale comanda il suo partito, l’ha trattata come un cane tanto che la Montanelli ha dovuto fare due scioperi della fame.Nessun giornalista collegato a Di Pietro e l’Idv ne ha parlato.Ormai con la scusa che qualcuno fa peggio, non si fa altro che mancare di rispetto al cittadino.Di Pietro sicuramente non avrà avuto le frequentazioni di Berlusconi ,ma voi credete che se dovesse diventare Premier,non penserebbe ai cavoli suoi? Troppa gente in gamba è scappata da Tonino…

da IL TRIBUNO-Alberico Giostra (Castlevecchi)

WANDA MONTANELLI

Nel corso del 2005,il leader dell’Italia dei Valori consentiva una sola iniziativa per le donne,un pomeriggio di convegno sul tema delle pari opportunità all’interno della prima festa del partito tenutasi a Roma.In occasione della festa nazionale dell’Idv organizzata del 2006 a Vasto,ribattezzata “Festa talebana”,la Montanelli accortasi che non era previsto alcuno spazio per le tematiche femminili,nè interventi di donne,scriveva una lettera di protesta a uno dei vertici del partito,Felice Belisario,e si sentiva rispondere che il programma era quello e che non si poteva cambiare e che avrebbero parlato solo i rappresentanti  “eletti”.Allora le donne dell’Italia dei Valori decidevano di partire per Vasto e di prenotare una sala dell’hotel dove si svolgeva il congresso,per riunirsi in assemblea.Di Pietro andava su tutte le furie e temendo pesanti contraccolpi mediatici incaricava Leoluca Orlando di far rientrare la protesta.L’ex leader della Rete parlava con il Comitato di donne,e poi diceva alla responsabile delle pari opportunità cercando di blandirla: “Nasciu u picciriddu,chi t’importa se è masculu o fimmina”.La Montanelli si lasciava convincere,rinunciava all’assemblea e concordava con Orlando dapprima otto e poi tre  irrinunciabili richieste che l’ex-sindaco di Palermo si impegnava ad accogliere:una festa nazionale delle pari opportunità,una sede stabile per il dipartimento diretto dalla Montanelli (Di Pietro gliel’aveva sempre negata) e l’accesso ai fondi che spettavano alle attività femminili in base alle legge 157 del 1999.Nessuna delle tre richieste sarà mai soddisfatta.
Intanto,in vista delle politiche del 2006,si preparava per Wanda,una nuova cocente delusione:nelle liste per la Camera dei deputati,Di Pietro piazzava la ex-berlusconiana e mastelliana Federica Rossi Gasparrini,numero due nella circoscrizione Lazio della Camera dei deputati,mentre alla Montanelli concedeva solo il quarto posto,senza alcuna chance di essere eletta.Wanda rifiutava la candidatura,mentre la ex-regina delle casalinghe,appena ottenuto il seggio,avrebbe abbandonato Di Pietro.E dopo lo smacco delle candidature femminili alle politiche che la MOntanelli nel marzo del 2006 cominciava il primo sciopero della fame.Durante il digiuno Di Pietro,mentre dava alle agenzie di stampa una dichiarazione con cui affermava di aver proposto alla Montanelli il posto di capolista al Senato nel Lazio,ottenendo da questa un rifiuto (circostanza che la dirigente IDV negava categoricamente:”Avrei accettato ogni cosa),le inviava un cesto di fiori chiedendole di interrompere la protesta e promettendo che da quel giorno tutto sarebbe cambiato.La Montanelli si lasciava convincere un’altra volta,ma anche in questo caso le promesse dell’ex magistrato sarebbero peggiorate.La Montanelli veniva progressivamente emarginata,esclusa dalle iniziative,delegittimata.Leoluca Orlando nel settembre del 2007 organizzava un pomeriggio di lavoro sulle pari opportunità all’interno di un corso di formazione tenutosi in Umbria e non la invitava neppure.E cosi andava in occasione della seconda festa nazionale del partito di Vasto,nel settembre del 2007:di donne neanche a parlarne.

Wanda Montanelli ha fatto due scioperi della fame per colpa di Di Pietro-2ultima modifica: 2010-04-27T16:35:28+02:00da anglotedesco
Reposta per primo quest’articolo