Salvano le banche fallite e frenano ogni ripresa

Il Manifesto è l’unico giornale di sinistra che offre servizi utili sulla crisi in Irlanda e dell’Europa perchè l’Unione Europea fa solo danni e poco alla volta verranno rovinati anche altri paesi, Italia compresa.Anche Il Fatto Quotidiano ha dedicato un articolo alla crisi irlandese ma il contenuto è mediocre perchè non bisogna esagerare, il problema in Europa è Silvio Berlusconi e bisogna far credere alla gente che l’Unione Europea ci proteggerà dal piduista tessera 1816.
Per Unità e Repubblica l’Unione Europea va rispettata perchè spesso si lamenta dell’Italia.Ma ci rendiamo conto che informazione fanno questi giornali? Abbiamo davanti a noi un associazione a delinquere che ordina di tagliare le spese essenziali per i cittadini e salvare le banche e questi pagliacci continuano a prenderla sul serio. Altro che olio di ricino ci vorrebbe per questa gente…

da IL MANIFESTO -23/11/10

Intervista al sociologo Kieran Allen ,di Paolo Gerbaudo

SALVANO LE BANCHE FALLITE E FRENANO OGNI RIPRESA

90 MILIARDI DI EURO DI PRESTITO.SONO 20.000 EURO PER OGNI CITTADINO IRLANDESE,NEONATI COMPRESI.E’ UN DEBITO SOSTENIBILE PER L’IRLANDA?

Non solo non è sostenibile ma non funzionerà i cittadini irlandesi hanno già pagato 45 miliardi di euro,un terzo del pil,per salvare le banche con il programma di governo.Questo piano di salvataggio aggiunge al conto 90 miliardi di euro,altri due terzi della ricchezza prodotta in un anno dal paese.L’Fmi e la Banca Centrale europea in questo modo rendono piu difficile la strada verso la ripresa,scaricando sulla collettività i debiti di banche destinate al fallimento.

QUALI SARANNO LE CONSEGUENZE DI LUNGO TERMINE DI QUESTA OPERAZIONE?

In cambio del prestito,FMI e Unione Europea imporranno una politica restrittiva che non farà altro che peggiorare la situazione economica,con il rischio di scatenare una spirale negativa senza via d’uscita.Come successo durante la crisi degli anni 60 e della fine anni 80′ ,ancora una volta il sistema capitalista irlandese si rifà sui lavoratori e condanna il paese all’emigrazione di massa.


 

Salvano le banche fallite e frenano ogni ripresaultima modifica: 2010-11-23T16:51:52+01:00da anglotedesco
Reposta per primo quest’articolo