L’Italia dei Valori vota assieme a Lega Nord e Pdl

Non è la prima volta che Antonio Di Pietro vota con certi partiti, lo ha riportato Alberico Giostra su Il Tribuno e ieri ho trovato questo articolo su Il Secolo d’Italia e ne pubblico un pezzo.Altri quotidiani hanno dato questa notizia, ovviamente su Il Fatto quotidiano, no. Strano continuano a urlare che loro sono un giornale a 360 gradi,che non hanno padroni e poi si dimenticano di certe cose. Per carità i problemi sono altri ma al sabato voglio dedicarmi a qualche notizia di politica italiana.

da IL SECOLO D’ITALIA del 18 febbraio 2011-Articolo di Francesco Alessandri

Finchè aveva in scuderia i vari Scilipoti ,Razzi e compagnia bella aveva sempre qualcuno con cui prendersela per gli assist al governo dell’odiato Silvio Berlusconi ma adesso che questi hanno traslocato nel sottobosco parlamentare che sostiene l’esecutivo,la “stampella” al premier la pone Antonio Di Pietro in prima persona: tanto da determinare un “caso” politico all’interno delle opposizioni.E’ successo ieri (17/02/11) quando alla camera si è votato l’approvazione alla proposta di legge del Carroccio sull’inapplicabilità del giudizio abbreviato ai reati punibili con l’ergastolo.Ebbene di fronte ai numeri della maggioranza a Montecitorio l’appoggio determinante per il passaggio è stato quello dell’Italia dei Valori che ha votato assieme a Lega Nord e Pdl la norma.A questo punto è arrivato il duro giudizio del Pd: “cosa sarebbe successo-hanno fatto notare ambienti parlamentari del partito- se ad andare in soccorso della maggioranza e del governo fosse stato il Pd?
Proprio a margine della votazione dai banchi di futuro e Libertà scattano alcune battute proprio rivolte ai banchi dell’Idv.”Governo in difficolta? ” Niente paura,ci pensa Tonino.Proprio in quel momento entra l’ex,ossia Scilipoti.L’avanguardista che ha contribuito a saldare l’esecutivo scatta un applauso.Ironico.

  

L’Italia dei Valori vota assieme a Lega Nord e Pdlultima modifica: 2011-02-19T19:57:57+01:00da anglotedesco
Reposta per primo quest’articolo