Lei è un ex brigatista o nar? Prego si accomodi…

 

anni di piombo.jpg

Ormai non c’è piu da sorprendersi se in pochi gli va di rispettare le regole, di parcheggiare dove è consentito, di entrare nella porta giusta in un supermercato o centro commerciale, rispettare le regole in un posto pubblico (io ne so qualcosa),tener fuori la macchina in un cortile privato.Ti rispondono tutti alla stessa maniera:abbiamo dei delinquenti nelle istituzioni perchè dobbiamo rispettare le regole noi?
In effetti è proprio cosi, in questo paese oltre ad avere dei mafiosi che dopo aver messo le bombe ,adesso se ne stanno buoni perchè buoni perchè sono riusciti ad infiltrarsi
, abbiamo ex brigatisti o Nar nei comuni, perchè i delinquenti sono quelli che stanno dall’altra parte.
A Milano del compagno Giuliano Pisapia c’è capo di gabinetto del vicesindaco Maria Grazia Guida, Maurizio Azzolini che partecipò alla sparatoria del 14 maggio 1977 nella quale perse la vita il vice brigadiere di polizia Antonino Custra.
Il presidente del consiglio comune, Basilio Rizzo, che ho visto decine di volte alla manifestazioni sulla legalità a Milano , si è rifiutato di osservare un minuto di silenzio in memoria di Custra.Qui fanno tutti la gara a guardare in casa degli altri quando farebbero bene a guardarsi in casa propria.Poi ci sono anche gli ex Nar per carità perchè vale lo stesso discorso fatto per i brigatisti.

La scusa dell’aver scontato la pena non sta in piedi, quelle italiane sono pene ridicole, la giustizia pure, fatta apposta per proteggere i propri delinquenti che stanno sia a destra che a sinistra che al centro, nord e sud.Questo lo sanno e infatti ci mandano tutti i criminali del mondo e non dobbiamo sorprenderci se le nostre sono le galere piu piene d’Europa insieme a quelle della Serbia.
Trovo giusto quello che hanno detto gli economisti dell’MMT a Rimini lo scorso weekend, ma non si risolvono tutti i problemi solo con la moneta a deficit (FIAT), bisogna viverci in questo paese per capirlo.

Sono favorevole alla pena di morte per gli omicidi volontari e considero l’associazione NESSUNO TOCCHI CAINO, una vergogna per un paese civile.

ELENCO TERRORISTI ROSSI CON INCARICHI (da Libero 29/02/2012)

MAURiZIO AZZOLINI

Ex estremista rosso, nel 1977 sparava contro i poliziotti.E’ capo di gabinetto del vicesindaco di Milano.

MAURIZIO IANNELLI

E’ stato uno dei piu importanti componenti della colonna romana delle brigate rosse,Maurizio Iannelli partecipò a varie azioni terroristiche che gli valsero la condanna a due ergastoli.Oggi lavora per la Rai.

SILVIA BARALDINI

Fu condannata nel 1983 a una pena commultativa di 43 anni di carcere negli Usa per concorso in evasione, associazione sovversiva, due tentate rapine e ingiuria al tribunale.Nel 2003 aveva ottenuto una collaborazione con il comune di Roma.

SERGIO D’ELIA

Dirigente dell’organizzazione extraparlamentare Prima Linea durante gli anni di piombo,Sergio D’Elia è stato parlamentare attualmente è segretario di NESSUNO TOCCHI CAINO.

Lei è un ex brigatista o nar? Prego si accomodi…ultima modifica: 2012-03-02T15:49:30+01:00da anglotedesco
Reposta per primo quest’articolo