Ma Paolo Barnard le conosce le piccole-medie imprese italiane?

morti-bianche.jpg

 

Penso al Paolo Barnard di qualche anno fa che rilasciava interviste ad Arcoiris Tv dove difendeva il lavoratore che tutti i giorni vive in condizioni drammatiche sul posto di lavoro, che sono sfruttati ecc ecc ,e poi penso a quello nuovo che invece difende che li sfrutta,anzi, ci tiene solo a parlar con loro.

 

 

“Abbiamo delle piccole-medie imprese che tutto il mondo ci invidia” ,dice Barnard nei suoi incontri che sono visibili su Youtube.Molto probabilmente il resto del mondo è poco informato. Se gli ispettori ministeriali un giorno avessero un po voglia di lavorare di quanto ne abbiano adesso, ci sarebbe da ridere e poca voglia di invidiare i piccoli-medi imprenditori italiani.

 

Ognuno è libero di contradditrmi ma non c’è dubbio che quello che sto per scrivere sia giusto anche perchè io lo so com’è l’ambiente nelle piccole fabbriche.

 

1- Le piccole-medie imprese italiane sono le piu irregolari dei paesi sviluppati.Nei primi tre mesi del 2012 hanno controllato 33.297 aziende trovando irregolarità in 16.665 ,cioè piu o meno il 50%.31.866 lavoratori in nero,molti dei quali stranieri.La storia che gli italiani non hanno voglia di fare certi lavori,non sta in piedi, l’italiano vuol lavorare regolarmente. Non sapete quante volte ai colloqui mi sono sentito dire “le condizioni di lavoro le decidiamo noi”,solo perchè chiedevo di lavorare in regola.Altro record: abbiamo quasi 3 milioni di lavoratori in nero,considerando tutte le attività.

2- Le piccole-medie imprese italiane, dei paesi sviluppati, sono quelle che piu assumono stranieri in nero.

 

3- Altro primato (vergognoso) è il numero di morti sul posto di lavoro.E se poi contiamo anche agli incidenti…

 

4- Gli operai italiani sono i meno tutelati, grazie sopratutto alla giustizia vergognosa che c’è in Italia.Ma sa quella è meglio non tirarla fuori, da fastidio a Silvio Berlusconi…

 

Questo è un paese di democristiani falsi, altro che crisi o tasse esagerate (giusto che le pagano perchè sono i meno onesti d’Europa), sono tutte cavolate, qui con la scusa del “chi è senza peccato scagli la prima pietra”, la stragrande maggioranza fa il furbetto.

 

E poi i 145 operai tesserati alla FIOM che sono stati riammessi alla Fiat. Non è merito della MMT ma di quel Maurzio Landini che piu volte il signor Barnard ha criticato pesantemente sul suo blog.

Ma Paolo Barnard le conosce le piccole-medie imprese italiane?ultima modifica: 2012-06-26T16:10:13+02:00da anglotedesco
Reposta per primo quest’articolo